Parco di Pinocchio

A partire dal 1956 fu costruito il Parco Monumentale di Pinocchio in una frazione del comune di Pescia, Collodi, paese dal quale Carlo Lorenzini, autore e narratore delle avventure del famoso burattino, trasse lo pseudonimo e dove trascorse parte della sua infanzia. Il Parco è il luogo dove la fiaba viene esemplificata mediante una sintesi fra arte e natura e alla cui realizzazione hanno partecipato architetti e artisti di fama nazionale e internazionale. Il primo gruppo scultoreo del parco è “Pinocchio e la Fata” di Emilio Greco, gruppo bronzeo alto cinque metri che simboleggia il cammino umano del burattino, il quale saldo sul tronco da cui ha preso vita, allarga le braccia ad incontrare le mani sicure della Fata turchina. Un sentiero nel verde conduce alla piazzetta dei mosaici, opera dell’artista Venturino Venturi, che è stata concepita come luogo commemorativo: un bosco di lecci che racchiude una piazza con le pareti decorate a mosaico raffiguranti gli episodi più significativi della storia. Proseguendo il cammino, si entra nel paese dei Balocchi, progettato dall’architetto Porcinai, dove la natura sottolinea il significato delle architetture di Marco Zanuso e delle ventuno sculture in bronzo e acciaio di Pietro Consagra che illustrano personaggi e avvenimenti principali, cercando di rispettare la cronologia del racconto. Apice dell’itinerario fantastico è la grande balena, riuscitissima creazione di Zanuso. Il percorso si snoda tra salite, discese, stretti passaggi e piazzuole, dando un effetto amplificato della reale estensione del parco; il cammino è tortuoso fra fitte siepi di sempreverdi. Completano la struttura uno spazio dedicato agli spettacoli di Teatro dei Burattini, laboratori didattici, di cui uno dedicato a bellissime giostre d’epoca, il Museo Laboratorio delle Parole e delle Figure e l’Osteria del Gambero Rosso dell’architetto Giovanni Michelucci.

Per maggiori informazioni su trasporti ed ingressi, scarica il pdf

Parco di PinocchioVia San Gennaro, 3 – CollodiContatti:+39 0572 429342www.pinocchio.itfondazione@pinocchio.itBiglietti: Singolo biglietto € 12,00 (incluso laboratori e Teatro dei burattini) Ridotto € 9,00 (bambini dai 3 ai 14 anni, over 65, gruppi)Biglietto per le scuole € 8,00Aperture: Alta stagione (1 Marzo – 1 Novembre) aperto tutti i giorni dalle 8.30 fino al tramonto Bassa stagione (2 Novenbre – 28 Febbraio) aperto festivi e prefestivi dalle 10.00 fino al tramonto.

COLLODI ED IL FANTASTICOMONDO DI PINOCCHIO

Collodi, con le sue caratteristiche e la sua storia, rappresenta un vero e proprio itinerario nell’itinerario all’interno del territorio della Valdinievole. L’antico borgo medievale, si arrampica su una panoramica collina ricca di ulivi, rigogliosa e suggestiva, e ha le sembianze di una scenografica cascata di case. Intorno alla metà dell’Ottocento vi abitava la ricca famiglia Garzoni, per la quale lavoravano i nonni materni di Carlo Lorenzini (1826-1890) autore de Le avventure di Pinocchio, poi divenuto celebre in tutto il mondo come Carlo Collodi. Leggi tutto

Scopri di quali itinerari fa parte questo museo