La metamorfosi di Pinocchio

Il burattino più famoso del mondo è pronto per una rigenerazione che lo vedrà cambiare veste. Nuove forme di interazione, nuove vesti grafiche dei personaggi, nuove attrazioni e spettacoli saranno visibili nel nuovo Pinocchio 2020 a Collodi, il parco che affiancherà la location storica dedicata alla favola di Carlo Lorenzini.Il merito è della società Metamorfosi, che dallo scorso anno ha avviato l’entusiasmante percorso per la realizzazione del progetto. Nel frattempo però, il gioco e la fantasia non si fermano, perché Pinocchio e tutti i protagonisti della fiaba, rielaborati graficamente e adattati alla contemporaneità (c’è anche il Grillo Parlante con il tablet!) faranno il giro d’Italia e poi del mondo con il roadshow sviluppato dall’azienda specializzata nell’Entertainment.Lo spettacolo itinerante proietta la famiglia all’interno della Casa dello Scrittore, dove muri, pareti e soffitti si animano e invadono la scena attraverso l’utilizzo delle più innovative forme di videomapping. A guidare i visitatori dietro la sua scrivania polverosa è Carlo Collodi, ma mentre lui racconta , puf!, ecco spuntare un Mangiafuoco circondato dalle Fiamme, un Grillo Palante che tenta inutilmente di farsi ascoltare da Pinocchio, la dolce Fata Turchina che redarguisce il burattino.Una gioia per gli occhi e per il cuore, che si arricchirà ad ogni tappa di spettacoli, animazioni, laboratori didattici per costruire e portare a casa il proprio ricordo.Per conoscere meglio il progetto del nuovo Parco che sorgerà a Collodi e le novità sul roadshow, visitate il sito ufficiale www.metamorphosis2020.it.Durante la giornata inaugurale di “Montecatini e la Valdinievole: Da Leonardo a Pinocchio” al Fuori Expo (Chiostri dell’Umanitaria, Milano), martedì 25 agosto alle ore 18.00 Federico Incerpi, amministratore di Metamorfosi, illustrerà ancor più nel dettaglio il progetto a tutti i presenti. Per conoscere il calendario, visitate la pagina www.tomontecatini.com/fuoriexpo.

Testo a cura di Discover Pistoia