Il Montalbano

Coperte a nord da boschi di castagni, lecci e acacie, a sud le colline del Montalbano, situate nel comune di Lamporecchio, si presentano più dolci e, grazie al clima mite per la benefica influenza dei venti provenienti dal mare, presentano una vegetazione costituita da arbusti ed erbe aromatiche tipiche della macchia mediterranea, in cui si inseriscono gli antichi borghi circondati da terrazzamenti e da meravigliose distese di oliveti. Si tratta di un paesaggio “d’autore”, plasmato dall’uomo e per l’uomo nel corso del tempo, la cui bellezza fu amata dalle famiglie nobili toscane che vi costruirono fattorie, cascine, poderi e splendide ville signorili. Di questo paesaggio si è nutrito anche il genio di Leonardo da Vinci, la cui casa natale sorge proprio nel paese di Vinci alle pendici del Montalbano.

I sentieri e i percorsi naturalistici

I percorsi e i sentieri sul crinale del Montalbano conservano ancor oggi le tracce di una lunga storia, di una terra a lungo contesa prima dai signori feudali e poi dai comuni di Firenze, Lucca e Pistoia. Antiche vicende di cui rimangono, disseminate su queste colline, le tracce nei castelli, nei borghi fortificati, nelle abbazie, negli antichi sentieri ancor oggi percorribili. Nei mesi invernali e autunnali, quando le valli si coprono di nebbie, antiche suggestioni invadono l’animo di quanti si trovino a percorrere questi antichi sentieri, e il Montalbano appare come doveva essere molto tempo fa: una lingua di terra mite, salubre e soleggiata che si protendeva in mezzo a due grandi laghi paludosi e nebbiosi. Di contro a chi oggi percorre questi sentieri nei mesi dalla primavera all’autunno gode di stupendi panorami che, sul versante a sud, spaziano da San Gimignano e Volterra alle Alpi Apuane, da S. Miniato ai monti di Pisa, dal padule di Fucecchio all’Arno e sul fondo si intravede una sottile striscia di mare. A Nord incorniciate dai monti dell’Appennino si susseguono Pistoia, Prato, Firenze.

discover-approfondimenti

Se un libro si potesse descrivere in cifre Castelli torri, borghi murati del Montalbano potrebbe essere così recensito: due saggi d’indirizzo, 14 strutture fortificate schedate tra cui alcuni dei più antichi castelli di questa parte della Toscana oltre a un corredo iconografico di oltre 150 immagini. Leggi tutto

Scopri gli itinerari che passano da qui
Iscriviti!
Sign Up!

Scopri la Open Week!

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato su tutti gli eventi in programma!
SUBSCRIBE
Open Chat
1
Close chat
Hello! Thanks for visiting us. Please press Start button to chat with our support :)

Start